Finanza
Pubblicità

Finanza

Tesla, drastico piano di taglio dei costi: via fino a 14mila dipendenti. Lasciano due top executive

Immagine non disponibile
Tesla, drastico piano di taglio dei costi: via fino a 14mila dipendenti. Lasciano due top executive

Tesla, drastico piano di taglio dei costi: via fino a 14mila dipendenti. Lasciano due top executive

Il titolo di Tesla giù in Borsa dopo l’annuncio

15 aprile 2024
Pubblicità

2' di lettura

Tesla taglia di oltre il 10% la propria forza lavoro a livello globale. In una email ai dipendenti riportata dall’agenzia Bloomberg, Elon Musk spiega che l’iniziativa è dovuta in alcuni casi alla duplicazione dei ruoli ma soprattutto alla necessità di ridurre i costi. L’azienda ha oltre 130mila dipendenti a livello globale: un taglio del 10% dunque equivale potenzialmente ad almeno 14mila addetti licenziati.

Il titolo di Tesla è pesante a Wall Street dopo l’annuncio. «Mentre prepariamo la società alla nostra prossima fase di crescita, è estremamente importante guardare a ogni aspetto della società in termini di riduzione dei costi e aumento della produttività», ha scritto l’amministratore delegato, Elon Musk, in una lettera ai lavoratori, secondo quanto appreso dall’agenzia Reuters. «Come parte di questo sforzo, abbiamo fatto una revisione approfondita dell’organizzazione e preso la difficile decisione di ridurre la nostra forza lavoro di oltre il 10% a livello globale», si legge ancora. Il titolo di Tesla perde il 31% dall’inizio dell’anno, a causa di un calo della domanda di auto elettriche e di un’agguerrita concorrenza da parte delle rivali cinesi. Recentemente, Tesla ha comunicato di aver registrato il primo calo annuale nelle consegne di veicoli dal 2020, quando il Covid-19 frenò la produzione e le vendite.

Pubblicità

Il vicepresidente senior Drew Baglino ha lasciato la casa automobilistica, secondo quanto riferito da persone che hanno familiarità con la questione, e si tratta della seconda partenza di un alto dirigente in otto mesi.

Lascia il vice presidente Baglino

Intanto, secondo quanto apprende l’agenzia Bloomberg, il vice presidente senior Drew Baglino si è dimesso dall’azienda. È stato a capo dello sviluppo ingegneristico e tecnologico di batterie, motori e prodotti energetici. Il veterano dell’azienda, con 18 anni di esperienza, ha condiviso il palco con Elon Musk in occasione di diversi eventi, tra cui la giornata degli investitori di Tesla di poco più di un anno fa.

Anche il vicepresidente di Tesla per le politiche pubbliche e lo sviluppo commerciale, Rohan Patel, ha lasciato la casa automobilistica.

Consegne in calo

Tesla ha riferito questo mese che le consegne globali di veicoli nel primo trimestre sono diminuite per la prima volta in quasi quattro anni, poiché i tagli dei prezzi non sono riusciti a stimolare la domanda.

Concorrenza cinese

Il produttore di veicoli elettrici è stato lento nel rinnovare i suoi modelli obsoleti poiché gli alti tassi di interesse hanno indebolito l’appetito dei consumatori per articoli di grosso valore, mentre i rivali in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, stanno lanciando modelli più economici.

Reuters ha riferito questo mese che Tesla aveva cancellato un’auto economica promessa da tempo su cui gli investitori contavano per stimolare la crescita del mercato di massa. Musk ha negato il rapporto, ma non ha identificato alcuna inesattezza specifica.

Tesla aveva precedentemente licenziato il 4% della sua forza lavoro a New York nel febbraio dello scorso anno come parte di un ciclo di revisione delle prestazioni e prima che una campagna sindacale fosse lanciata dai suoi dipendenti.

Riproduzione riservata ©
Pubblicità
Visualizza su ilsole24ore.com

P.I. 00777910159   Dati societari
© Copyright Il Sole 24 Ore Tutti i diritti riservati
Per la tua pubblicità sul sito: 24 Ore System
Informativa sui cookie  Privacy policy